Per informazioni tel. +39 06 5816427

Contatti

CARTOGRAFICAVISCEGLIA
Via F. D. Guerrazzi, 15
00152 Roma
info@visceglia.it
Tel. +39 06 5816427

Partita Iva 09565210581 C.C.I.A.A. di Roma n. REA 787470

Carte personalizzate

Possiamo personalizzare qualsiasi cartina presente sul nostro catalogo sia nelle dimensioni che nei colori, anche per una sola copia. Possiamo inserire il vostro logo e altri simboli a vostro piacimento.

Inviateci una richiesta a info@visceglia.it sarete sorpresi dei risultati e dei costi.

Riconoscimenti

Cerca nel Blog

Geomorfologia, lo studio della morfologia della superficie terrestre

Geomorfologia, lo studio della morfologia della superficie terrestre

 (2)    0

  Blog I love maps

Il termine "geomorfologia" (che deriva dal greco e significa "discorso sulla forma della Terra") si riferisce alla scienza geografica che studia i rilievi del territorio indagandone la natura, la formazione e le trasformazioni.

In tal senso, la disciplina coinvolge sia le terre emerse che il fondale marino, analizzandone i caratteri fisici in relazione sia agli altri pianeti del sistema solare, sia ai fattori che hanno influito sulla loro origine e sulla loro evoluzione.

In questo modo, la geomorfologia si propone non solo di operare delle ricostruzioni su ciò che è avvenuto in passato, ma anche di effettuare previsioni affidabili sui futuri cambiamenti in base alla sperimentazione e agli apporti della matematica.

Oggetti di questa branca della geografia sono, in particolare, il "vulcanismo", le "placche tettoniche", l' "erosione", il "movimento gravitativo" e i "processi sedimentari", ovvero tutti quei fenomeni che presiedono alla modellazione del territorio; tali elementi vengono studiati in rapporto alle condizioni climatiche e atmosferiche, all'idrosfera, alla biosfera e all'antropizzazione, così da migliorare l'interazione tra l’uomo e l’ambiente minimizzando i reciproci impatti nocivi.

Per proteggere la sicurezza e la qualità della vita dei gruppi umani, la geomorfologia si occupa anche di prevedere i fenomeni franosi e l'andamento dei fiumi, nonché di scoprire l'eventuale presenza di acqua su altri pianeti.

Italia fisica cartografica visceglia

In qualità di scienza, la geomorfologia ha un'origine relativamente recente: i suoi primi sviluppi risalgono alla fine del XIX secolo e si devono al geografo, geologo e meteorologo americano William Morris Davis.

Questo studioso elaborò un modello, noto come "ciclo dell'erosione" o "ciclo di Davis", destinato a costituire per un lunghissimo arco di tempo il fondamento degli studi geomorfologici.

Oggi, le nuove tecnologie consentono l'applicazione di nuovi modelli e strumenti ( le "simulazioni " prodotte al computer, ad esempio) in grado di ricavare dati ad altissima precisione e previsioni sempre più attendibili.

Tra i settori di questa disciplina si distinguono, a seconda dell'ambito di studio:

- la "Geomorfologia Fluviale", che si occupa dei caratteri strutturali e dei processi dinamici di fiumi, bacini ed altri corpi idrici;

- la "Geomorfologia Glaciale", rivolta all’analisi dei ghiacciai e del loro influsso sul cambiamento dei paesaggi;

- lo studio della "Meteorizzazione", ovvero della disgregazione degli ammassi rocciosi e dei relativi condizionamenti di natura meccanica, quali le radici dei vegetali, lo sviluppo dei ghiacciai e la sedimentazione.

Questo ambito agevola una maggiore comprensione della struttura dei suoli e dei processi che hanno portato alla loro formazione.

 (2)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha