Per informazioni tel. +39 06 5816427

Contatti

CARTOGRAFICAVISCEGLIA
Via F. D. Guerrazzi, 15
00152 Roma
info@visceglia.it
Tel. +39 06 5816427

Partita Iva 09565210581 C.C.I.A.A. di Roma n. REA 787470

Carte personalizzate

Possiamo personalizzare qualsiasi cartina presente sul nostro catalogo sia nelle dimensioni che nei colori, anche per una sola copia. Possiamo inserire il vostro logo e altri simboli a vostro piacimento.

Inviateci una richiesta a info@visceglia.it sarete sorpresi dei risultati e dei costi.

Riconoscimenti

Recensioni

Ottimo servizio, spedione rapida tutto ok.
Carte geografiche
5 / 5
Tutto perfetto, materiale conforme alla descrizione, grazie.
Mappe
5 / 5
Ottima scelta e velocità di consegna, gentili e professionali. Assolutamente consigliato.
Carte geografiche
5 / 5
Ottimo servizio, puntuale e preciso. Ottima anche la qualità della merce e perfetto anche l'assistenza post vendita. Ottima azienda sicuramente consigliabile
Mappe
5 / 5

Cerca nel Blog

Curiosità cartografiche - Il planisfero tolemaico

Curiosità cartografiche - Il planisfero tolemaico

 (3)    0

  Blog

Il planisfero di Tolomeo è una mappa raffigurante il globo secondo la visione degli studiosi occidentali nel II secolo dopo Cristo. Oggi tale planisfero è cambiato, perché la geografia ha permesso di fare ulteriori scoperte sulla composizione del mondo, ma proprio per capire il percorso compiuto e per avere una testimonianza di come fosse vista la terra nell'antichità, ancora oggi viene riprodotto il planisfero tolemaico.

La sua realizzazione segue fedelmente i principi contenuti nel testo Geographia, scritto da Tolomeo intorno al 150 dopo Cristo. Le carte autentiche non sono mai state trovare, ma il volume contiene moltissimi e precisi riferimenti alle varie aree del mondo conosciuto dell'epoca.

Grazie alle coordinate riportate dall'autore, i cartografi hanno potuto ricostruire l'esatta rappresentazione tolemaica del globo conosciuto. Tale creazione è avvenuta nel 1300 dopo Cristo circa, quando il libro di Tolomeo fu ritrovato.

Il planisfero di Tolomeo è una mappa raffigurante il globo

La particolarità del lavoro di Tolomeo riguarda le osservazioni astronomiche svolte per individuare latitudine e longitudine di un luogo. Si tratta infatti dell'opera più antica ad avere tali studi e a costruire un reticolato geografico. Questa metodologia non è di invenzione tolemaica, ma proveniente dagli studiosi ellenisti Eratostene di Cirene e Ipparco di Nicea, di cui non esistono opere originali, perché sono andate perdute.

Il libro Geographia era scritto in greco, tradotto successivamente in arabo, nel IX secolo, e quindi in latino, nel XV secolo, sancendo così l'inizio della sua diffusione nella parte occidentale dell'Europa. Fu una vera rivoluzione del settore per le sue basi scientifiche e numeriche.

A contraddistinguere la mappa tolemaica c'è la presenza di due mari: Mediterraneo e Oceano Indiano, che si estende verso il mare della Cina. Le aree raffigurate sono l'Europa, il Medio Oriente e l'India. All'interno di queste regioni sono stati individuati alcuni dei Paesi conosciuti, come lo Sri Lanka, sovradimensionato rispetto alla realtà, la penisola del Sud-Est asiatico e la Cina.

Le mappe tolemaiche non hanno solamente un'importanza scientifica, ma sono state politicamente fondamentali. A usufruirne, secondo alcuni storici, furono i Romani che utilizzarono le antiche carte per espandere il loro Impero in direzione Est.

Secondo gli esperti molti porti in India furono proprio dei Romani, così come alcune ambasciate dell'Impero in Cina. Le indicazioni di Tolomeo per le aree del Nord Europa sono precise ancora oggi, così come i relativi riferimenti alle popolazioni locali, che trovano corrispondenza con quelle attuali.

 (3)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha