Per informazioni tel. +39 06 5816427

Contatti

CARTOGRAFICAVISCEGLIA
Via F. D. Guerrazzi, 15
00152 Roma
info@visceglia.it
Tel. +39 06 5816427

Partita Iva 09565210581 C.C.I.A.A. di Roma n. REA 787470

Carte personalizzate

Possiamo personalizzare qualsiasi cartina presente sul nostro catalogo sia nelle dimensioni che nei colori, anche per una sola copia. Possiamo inserire il vostro logo e altri simboli a vostro piacimento.

Inviateci una richiesta a info@visceglia.it sarete sorpresi dei risultati e dei costi.

Riconoscimenti

Cerca nel Blog

Geografia integrata e sviluppo sostenibile (Parte 1)

Geografia integrata e sviluppo sostenibile (Parte 1)

 (1)    0

  Blog I love maps

La "geografia integrata" focalizza la sua attenzione sull'interazione fra i gruppi umani e l'ambiente geografico nel quale vivono e agiscono.

A tale scopo, questa disciplina integra (da qui la sua denominazione) gli apporti della "geografia umana" e della "geografia fisica".

Oltre alla funzione conoscitiva, questo settore della geografia assolve ad un' importante utilità pratica: consente infatti di rilevare il livello di conflittualità tra l'azione umana e l'equilibrio della "biosfera" per poter definire l'entità e la natura dei cosiddetti "problemi ambientali".

Fin dalla sua comparsa sulla Terra, infatti, l'uomo ha sempre manifestato l'attitudine a manipolare le materie prime e le fonti energetiche a sua disposizione per trarne il più elevato vantaggio possibile in termini di sopravvivenza e qualità della vita.

Non sempre, però, tali elementi possono essere controllati o alterati senza conseguenze sugli equilibri del pianeta: i sistemi economici creati dalle società umane, in particolare, tendono per loro natura ad espandersi, a differenza dei sistemi ecologici e geografici che invece rimangono costanti sia nella loro estensione spaziale che nella loro dimensione temporale.

Il problema ambientale nasce quando la crescita economica di un gruppo antropico diviene eccessiva per il sistema geografico sul quale insiste, soprattutto in merito a due problematiche: lo sfruttamento delle risorse e lo smaltimento dei rifiuti.

Quando un sistema economico si evolve e si dilata, finisce inevitabilmente per incidere sulle strutture e sui processi del complesso geoecologico, spesso in modo da comprometterne l'integrità e il corretto svolgimento: questo perchè, a differenza dell'economia umana, sia la biosfera che le dimensioni stesse della Terra hanno grandezze e possibilità determinate che non è possibile modificare.

Ogni sistema economico, quindi, non può espandersi indefinitamente senza incontrare, ad un certo punto, quelli che vengono comunemente detti "limiti geobiofisici".

Tali limitazioni sono legate principalmente a tre fattori: "esauribilità delle risorse", "entropia" ed "interdipendenza ecologica".

L'interconnessione tra questi tre fattori fa si che allo sviluppo ordinato del sistema economico corrisponda un progressivo incremento del disordine nella biosfera e in tutto il pianeta, con ripercussioni altamente nocive sull'ecosistema e sulla disponibilità delle risorse.

Negli ultimi anni, per fronteggiare questo problema, si sono fatte strada diverse proposte legate alle teorie bioeconomiche e ai concetti di "sostenibilità" e "sviluppo sostenibile".

 (1)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha