Per informazioni tel. +39 06 5816427

Contacts

Cartografica Visceglia
Via Francesco Domenico Guerrazzi, 15 - 00152 Roma
info@visceglia.it

Tel. +39 06 5816427

VAT Nº 09565210581 C.C.I.A.A. di Roma n. REA 787470

Custom maps

It's possible to have Custom Maps.

Ask for a quote

Awards




Categorie del blog

Non ci sono categorie ancora.

Post recenti RSS Feed

Non ci sono ancora messaggi.

Blog Ultimi Commenti

Non ci sono ancora commenti.

Archivio blog

Non ci sono ancora Archivi

Cerca nel Blog

Chi Siamo

UNA STORIA DI FAMIGLIA

Ogni azienda parte da un sogno e da un progetto e noi non siamo diversi. La nostra impresa nasce appunto da un sogno, quello di mio nonno nel 1929 a Roma. La nostra storia è la storia di un sogno giunto alla terza generazione, in cui lo sviluppo di un'azienda si coniuga perfettamente con passato, presente e futuro.

Il presidente dell'ente Geografico Visceglia
Il presidente dell'Ente Geografico Visceglia
Prof. Vincenzo Visceglia (1942)

GLI INIZI E GLI ANNI SUCCESSIVI

Dobbiamo ritornare alla fine degli anni Trenta del secolo scorso per scoprire le radici di questo successo. Anni in cui Vincenzo Visceglia riesce a trasformare la sua passione in una realtà “donde il grande amore per la fisica terrestre e quindi per le carte geografiche decideva che queste non dovevano essere soltanto alla portata di pochi eletti e di pochi colti, ma di una grande maggioranza, alla portata di tutti.“ come egli stesso scriveva nel 1942.

Dagli anni ’50 accanto al fondatore inizia a lavorare sua figlia Rosangela Visceglia che fino alla morte del padre nel 1971 ne diventa il braccio destro.

Grazie ai suoi studi di architettura e disegno diventa, dapprima un valido collaboratore, per poi prendere le redini dell'azienda alla scomparsa del fondatore.

Torino- VI Congresso di Urbanistica (Ottobre 1956)

Torino- VI Congresso di Urbanistica (Ottobre 1956)

LA CARTOGRAFIA in ITALIA - VISCEGLIA IERI E OGGI

Le nuove esigenze di grafica e il ritmo serrato degli aggiornamenti necessitano l'introduzione delle nuove tecnologie. Così noi siamo in grado oggi di realizzare una cartografia computerizzata estremamente innovativa, che soddisfi i bisogni attuali di lettura del territorio, come software di cartografia statistica ed ogni tipo di carta geografica tematica con formati
e colori proposti dall'utente.

Reparto creazioni della Geo-Arte (1942)


Cartografia Italia

Ma Visceglia è anche una casa editrice e può curare, pubblicare e distribuire volumi di argomento geografico, turistico, pubblicitario, storico, storico-artistico ed archeologico.

È di recente un nuovo tipo di iniziativa rivolta ad un' editoria scientifica di qualità, cioè la cura di pubblicazioni frutto di ricerche scientifiche originali (tesi di dottorato, ricerche a tema, atti di convegni, saggi).

 

PROFILO STORICO E L'OPERA DEL PROF. VINCENZO VISCEGLIA

Vincenzo e Rosangela Visceglia negli anni '50
Vincenzo e Rosangela Visceglia negli anni '50
Cartografia Italia

Vincenzo Visceglia nasce a Salandra, un piccolo centro del materano localizzato sulle propaggini orientali dell'Appennino lucano, il 30 gennaio del 1903. Nonostante le sue origini rurali intraprende gli studi di ingegneria presso l'università di Napoli. Trasferitosi a Roma si laurea nel 1928 in Fisica e Matematica presso l'università della capitale ed inizia un breve periodo di insegnamento presso un istituto superiore. In quegli anni egli manifesta un carattere vivace e poliedrico, che lo porta ad incuriosirsi di tutto ciò che concerne i fenomeni naturali.

 

Egli orienta in modo più specifico il suo interesse verso la geografia, quale scienza che ha il compito di studiare, interpretare, descrivere e rappresentare la Terra nei suoi mutevoli aspetti. Ma è in relazione al modo di sintetizzare l'opera dell'uomo che Vincenzo Visceglia dimostra la sua peculiare sensibilità. Lo affascina quel complesso di operazioni scientifiche, tecniche e non ultime artistiche che consentono l'elaborazione e l'allestimento, su di una superficie piana, carte, o sferica, globi, di quei fenomeni osservabili sulla superficie terrestre: quindi non solamente oggetti geografici, ma anche fatti demografici, politici, economici, statistici, storici.

Il Bollettino Visceglia, periodico quindicinale sulle attività dell'Istituto (1943).
Il Bollettino Visceglia,
periodico quindicinale sulle attività
dell'Istituto (1943).
Prof. Vincenzo Visceglia la Cartografia in Italia

Cartografia Italia - Vincenzo Visceglia
Cartografia Italia - Vincenzo Visceglia

Questo suo profondo interesse culmina con la fondazione nel 1929 dell'Istituto Geografico Visceglia a soli 25 anni.
Egli realizza nell'anno successivo la prima pubblicazione dell'istituto: la Guida Toponomastica di Roma . Si tratta di una accurata planimetria della città, in cui prevale la cura del particolare. Questa guida risulta una pubblicazione unica nel suo genere: la suddivisione in tavole e la segnalazione addirittura dei numeri civici, oltre che una grafica gradevole rivelano una particolare attenzione all'utente, agevolandolo nell'uso della carta. L'aggiornamento continuo ha permesso la realizzazione di numerose edizioni, sempre attuali, di questa Guida , che ha suscitato numerose e autorevoli attestazioni di apprezzamento e stima.

Dalla sua fondazione l'Istituto Geografico Visceglia, sotto la costante spinta ispiratrice del professore, realizza numerose pubblicazioni che suscitano l'interesse di specialisti per la pianificazione urbanistica
e territoriale.

Durante gli anni '60 Vincenzo Visceglia manifesta una fervida attività editoriale pubblicando le planimetrie aggiornate di oltre 100 città d'Italia, i capoluoghi di provincia, la cui raccolta costituisce per l'epoca un'opera unica ed innovativa:
l' Atlante Urbanistico d'Italia.

Inserite nei volumi editi dall'Istituto di Studi Romani, "Le piante di Roma" e "Le Piante del Lazio" curate da Amato Pietro Frutaz, le carte Visceglia risultano oggi preziosi documenti storici.

Per oltre 40 anni Vincenzo Visceglia si dedica alla raccolta di cartografia antica originale e di materiale editoriale d'epoca. Egli arricchisce il fondo d'archivio dell'istituto, il quale oggi dispone di una selezione di tavole e mappe originali edite dalla Calcografia Camerale (1700) e di rari libri geografici provenienti dal mercato antiquario. Traendo spunto da questo prezioso materiale, il prof. Visceglia sviluppa un settore di attività di cartografia in Italia rivolto alla riproduzione di antiche carte geografiche e alla realizzazione di globi in gesso e legno, copie fedeli di oggetti d'epoca, testimonianza di un artigianato artistico di pregio. Egli non si limita a riprodurre stampe antiche, ma crea un'oggettistica d'arredamento a tema geografico, la cosiddetta geo-arte , del tutto innovativa per quel periodo. Una mente vivida e fervida di idee quella di Vincenzo Visceglia, il quale ha saputo coniugare in modo intelligente il rigore scientifico e la ricerca con una fertile attività editoriale e commerciale. Una vita dedicata alla cartografia intesa come scienza, ma anche come arte, come sensibilità estetica. "Al pubblico bisogna dare la bellezza anche quando questa potrebbe sembrare sterile e superflua", ripete spesso con convinzione.

Le carte Visceglia sono ancora oggi sotto gli occhi di tutti. Le carte geografiche scolastiche appese nelle aule di numerose scuole di ogni ordine e grado sono state, ad esempio, un punto di riferimento per la cultura geografica di base per molte generazioni di studenti. Si può ricordare inoltre la grande planimetria di Roma in scala 1:10.000, ultima fatica di Vincenzo Visceglia ed oggi continuamente aggiornata, esposta nelle stazioni metropolitane e ferroviarie, negli aeroporti e spesso utilizzata nelle finction cinematografiche.

 

 

Ufficio spedizioni Visceglia (1942)
Ufficio spedizioni Visceglia (1942)
Cartografia in Italia del Prof. Visceglia

L'eredità culturale e umana lasciata da Vincenzo Visceglia è sicuramente straordinaria se ha resistito senza significativi scossoni per tre generazioni, anzi sembra che tale eredità possa oggi risultare feconda di ulteriori sviluppi. Con la scomparsa di Vincenzo Visceglia, avvenuta a Roma nel 1971, l'istituto prosegue la sua attività con lo stesso entusiasmo e spirito dinamico del fondatore sotto la direzione della figlia Rosangela, inizialmente stretta collaboratrice del professore, in seguito, e per 25 anni, responsabile della società.

 

 

Rosangela Visceglia, dirigente della Cartografica Visceglia per 25 anni dopo la scomparsa del padre
Rosangela Visceglia, dirigente della Cartografica Visceglia per 25 anni dopo la scomparsa del padre
Cartografia Italia

Rosangela Visceglia e Laura Ottaviani insieme alla Giornata organizzata dal "Centro Studi Lucani nel Mondo"
Rosangela Visceglia e Laura Ottaviani insieme alla Giornata organizzata dal "Centro Studi Lucani nel Mondo" a Roma nel 2000 per ricordare la figura di Vincenzo Visceglia.
Cartografia

 

 

Laura Ottaviani, titolare della Cartografica Visceglia
Laura Ottaviani, titolare della Cartografica Visceglia
Cartografia Italia

Oggi l'istituto Visceglia è diretto da Laura Ottaviani, nipote di Vincenzo Visceglia, a garanzia di una continuità di intenti.

Dopo 90 anni la società fornisce ancora una vasta cartografia tradizionale di qualità, ma è in grado di sviluppare anche prodotti innovativi rispetto al passato, quali software di cartografia statistica o cartografia per il marketing.

 

Nel 1989 il comune di Roma dedica al prof. Visceglia una via nella zona di
Vallerano-Trigoria, come riconoscimento
della sua opera di editoria cartografica
alla città in tanti anni di impegno lavorativo.

Strada del comune di Roma in un quartiere dedicato agli editori.
Strada del comune di Roma in un quartiere dedicato agli editori. Prof. Visceglia e la Cartografia in Italia